Voto medio degli utenti

VN:F [1.9.22_1171]
2.8 su 5

Chef Valentino Marcattilli

Executive Chef e comproprietario del Ristorante

SAN DOMENICO

Ristorante che mantiene tutta la sua storicità nelle preparazioni classiche tutt’ora riproposte con passione, accanto a nuovi spunti a passo con i tempi. Una cucina che unisce grande rispetto per Ia tradizione, freschezza dei prodotti del territorio, rigore e semplicità  di preparazione a un’efficiente organizzazione

Molte le proposte, tra cui; “il crudo dell’adriatico, noci di capesante con pompelmo”   “astice con borlotti”. (quest’ultima, nonostante la bontà degli ingredienti non mi ha convinti molto, l’ho trovato un po’ troppo legato al palato e “pesante” per una preparazione estiva nonostante i borlotti siano di stagione) e, come mia schietta abitudine, ho espresso tale dubbio allo chef.

Location apparentemente “pesante” ma comunque elegante con un servizio gradevolmente accogliente

Il Menù presenta una degustazione a 170,00 euro (11 assaggi) ed una carta molto ben assortita.

Mercattilli, di scuola Nino Bergese ha maturato  e consilidato le sue tecniche dai fratelli Troisgros, da Vergé, passando per Haeberlin e Poin, formandosi pertanto tra i migliori fornelli di Francia

Per gustare la cucina dello chef la spesa media è di euro 130,00

 

Un commento

  • Carla Contarini ha detto:

    Dopo alcuni anni il mio ritorno al San Domenico e’stato deludente.Le innovazioni del nipote di Mercatilli hanno (con Gruppi da Groupon)trasformato il locale dall ‘atmofera soft e chic…in rumorosa osteria.il menu e’ ridotto a mini porzioni che ricordano vagamente la nouvelle cousine.Il personale di sala e’solo maschile e impersonale nella descrizione troppo veloce dei piatti.la qualita’ del pane da rivedere:da fragrante e croccante ..a grissoni e gallette spaccadenti.E’preferibile un dolce unico ad un mix di mini dolcetti circondati da indefiniti sbriciolamenti.informare il personale maschile che per non impregnare l aria con odori di cera le candele non si spengono soffiando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *