Voto medio degli utenti

VN:F [1.9.22_1171]
3.1 su 5

Chef Franco Caffara

Executive Chef del Ristorante I  TIGLI IN THEORIA

La sua crescita professionale si conferma come riscatto e soddisfazioni per la sua famiglia con il progetto affidatogli di aprire a Tokyo due ristoranti con il famoso marchio del Salumaio. In Giappone, Franco non lascia nulla al caso, affina tecnica e capacità, assimilando i pregi della cucina locale, che gli consente nuovi accostamenti e metodologie.

Nel 1995 ritorna in Italia per affrontare in proprio – con il sostegno di tutta la sua famiglia – l’apertura di un suo ristorante a Cirimido, un piccolo paese in provincia di Como, lungo un viale alberato solo di “Tigli”, dai quali prenderà il nome. Nel 2004 si trasferisce nella città di Como, sulle rive del lago, dove apre il ristorante “i Tigli al lago”. Arrivano i primi riconoscimenti delle guide gastronomiche italiane e, nel 2012, si avvera il sogno dell’ambita Stella Michelin: il primo ristorante a Como a ricevere questo merito.

Nel 2014, accoglie la grande opportunità offertagli da Giovanni Maspero di portare la sua esperienza nella prestigiosa palazzina vescovile Quattrocentesca nel centro di Como, tra il Duomo e il lago, dove la sua competenza si arricchisce della qualità offerta dall’elegante ristorante “i Tigli in Theoria”il quale è molto più di quanto appare a prima vista, difatti non è solo ristorante è una struttura con diverse offerte a seconda dei desideri dei clienti, Galleria d’arte..bistrot..stube..e con una bellissima cucina a vista.

Qui, lo chef Franco Caffara, propone una cucina in continua evoluzione che unisce grande rispetto per la tradizione, freschezza dei prodotti del territorio, rigore e semplicità di preparazione e che produce dal pane alle paste sino alla pasticceria ed  un menù dalla scelta molto ampia che si completa con due degustazioni – Di Terra e Di Mare (guarda il menù)

Ingredienti pregiati, utilizzo di tecniche moderne, accostamenti equilibrati, finezza nelle preparazioni dai sapori ben distinti.. una cura che raramente riscontro.

Ho mangiato davvero molto bene; vi consiglio assolutamente di assaggiare l’ostrica scottata con granita di acetosella. (favolosa) Grandiosi anche gli Spaghettoni Felicetti con burrata di Molfetta..in sostanza ho trovato tutto molto buono e nulla fuori posto dalla cucina al servizio.

Per gustare la cucina dello chef la spesa media è di euro 90,00

Valida tappa gourmet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *